02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ruffino, Docg Chianti Bio 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon
Bottiglie prodotte: 240.000
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Azienda: Ruffino
Proprietà: Constellation Brands
Enologo: Gabriele Tacconi
Territorio: Chianti

La storia del marchio Ruffino comincia in Toscana nel 1877, successivi i vari passaggi di proprietà e il suo sviluppo, fino all’arrivo del gigante a stelle e strisce Constellation Brands, il tutto sempre con un impatto significativo nel mondo del vino tricolore. 142 anni dopo l’azienda è pronta a lanciare una nuova sfida, portando oltre 200 ettari di vigneti in conduzione biologica. Ruffino, prima con l’acquisizione nel 2018, di Poderi Ducali, oltre 126 ettari di vigneti nell’area del Prosecco tutti a conduzione biologica certificata e poi con l’inizio dell’iter di conversione delle tenute toscane, Greppone Mazzi a Montalcino e Poggio Casciano nel Chianti, per 72 ettari totali, ha intrapreso con convinzione la strada del biologico. Ma non solo. Già il Chianti Bio 2018 è un vino biologico. Il Chianti è forse il vino storicamente più importante di Ruffino. Il primo dei rossi prodotti da Ilario e Leopoldo Ruffino, quello che fece conoscere l’azienda non solo a livello nazionale, riuscendo a trovare spazio nell’allora piccolo mercato statunitense. Nel rispetto della tradizione, il Chianti di Ruffino si presenta oggi con una bottiglia speciale, denominata “fiorentina”, dalle forme rotonde in memoria del fiasco. Rosso rubino abbastanza carico alla vista, ha naso fruttato, con note di ciliegia che si fondono al floreale della viola. In bocca è fresco, con buona acidità ed un tannino leggero.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli