02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

San Polo, Docg Brunello di Montalcino Vignavecchia 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 3.115
Prezzo allo scaffale: € 300,00
Proprietà: Marilisa Allegrini
Enologo: Riccardo Fratton
Territorio: Montalcino

Sono 17 gli ettari coltivati a vigneto dell'azienda San Polo per una produzione di 150.000 bottiglie, ovvero la dependance di Montalcino che la famiglia Allegrini ha acquisito nel 2007. Raccolti su una specie di terrazzamento naturale si affacciano sulla vallata di Sant'Antimo, in località Podernovi e rappresentano il centro di questo progetto enologico che non è l'unico che la nota famiglia del vino veronese ha in essere in Toscana (si aggiunge infatti alla tenuta bolgherese di Poggio al Tesoro). Siamo dunque nel quadrante sud-orientale della denominazione rossista per eccellenza della Toscana, zona storica per la produzione del Brunello, dove i terreni sono argillosi e calcarei e le altezze sfiorano i 450 metri sul livello del mare. Qui nascono Sangiovese avvolgenti e solidi che conservano queste ottime caratteristiche anche nella declinazione che ne fa San Polo, grazie anche a vinificazioni in cemento e maturazioni dei vini sia in legno piccolo che in botti da 30 ettolitri. Il Brunello di Montalcino Vignavecchia 2016, anche grazie ad un'annata a dir poco significativa, incarna paradigmaticamente questa cifra stilistica e si offre con un bagaglio olfattivo dai tratti balsamici e fruttati, ma soprattutto caratterizzato da belle note di radice, erbe di campo e liquirizia. La fase gustativa è altrettanto ben riuscita, densa, incalzante, succosa e dal finale caldo, arioso e saporito.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli