02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Santoiolo, Umbria Igt Vermentino Pratalia 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Vermentino
Bottiglie prodotte: 3.500
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Santoiolo
Proprietà: famiglia Ducoli
Enologo: Maurilio Chioccia
Territorio: Umbria

Nell'Umbria meridionale tra la città medievale di Narni e il porto antico di Otricoli c'è la piccola ed elegante cantina della famiglia Ducoli, tutta coinvolta nel lavoro vitivinicolo e commerciale dell'azienda. Pietro Ducoli, il capofamiglia, è un luminare in campo oculistico, ma ha sempre coltivato la sua passione per il vino con diversi corsi da sommelier e svariati viaggi in Francia. Un'amore che è riuscito a trasferire a una delle figlie che non a caso si è laureata in Enologia e che sta facendo tanta pratica accanto a Maurilio Chioccia. Poi c'è il blog curato dalla signora Ducoli che rimarca la matrice biologica e artigianale che Santoiolo ha scelto. Hanno anche un "vicino" famoso, quel Massimo D'alema che ha scelto anche lui di fare vino in Umbria. Anche l'azienda dei Ducoli ha scelto di piantare vitigni internazionali, oltre al bianco Vermentino. Tra i rossi ha delle belle chicche, come il Malbec e l'Alicante, entrambi in purezza e solo in acciaio, ma noi vogliamo soffermarci sul Vermentino, il Pratalia - che ha anche una versione in anfora - dal naso intenso di salvia, fieno e frutti tropicali. In bocca torna una veste esotica ma mai eccessiva, anche perché ben bilanciata dalla giusta sapidità. Sa essere un vino fresco che rimanda al pompelmo e alla mela, ma anche dotato di una buona cremosità che lo rende adatto anche a più portate una volta in tavola. Sarà interessante anche attenderlo un po'.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli