02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Scacciadiavoli, Spumante Brut Pas Dosé Scacciadiavoli

Uvaggio: Sagrantino, Chardonnay
Bottiglie prodotte: 2.500
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: famiglia Pambuffetti
Enologo: Stefano Chioccioli
Territorio: Montefalco

40 ettari a vigneto per una produzione di 250.000 bottiglie, sono il potenziale produttivo di questa cantina umbra con sede a Montefalco, gestita dalla famiglia Pambuffetti, dalle origini piuttosto antiche, metà Ottocento, quando Ugo Boncompagni-Ludovisi la fondò. Un’azienda che ha cominciato il proprio percorso con maggiore visibilità e riconoscimento agli inizi del Nuovo Millennio, passando, per un piano di riammodernamento enologico e viticolturale. In vigna, sono coltivate, evidentemente, in prevalenza le uve tradizionali del territorio: Sagrantino, Sangiovese, Grechetto e Trebbiano Spoletino. Nel portafoglio etichette aziendale, che comprende Montefalco Sagrantino, Montefalco Rosso e Montefalco Bianco, anche tre Metodo Classico (Brut, Brut Rosé e Pas Dosé) a base Sagrantino. Ed è proprio il Pas Dosé il protagonista del nostro assaggio. Ottenuto da un blend a prevalenza di Sagrantino con una modesta aggiunta di Chardonnay, passa dieci anni a maturare sui lieviti. Giallo carico dai riflessi dorati e perlage persistente alla vista, mantiene una piacevole tannicità figlia del Sagrantino, che ben si sposa con la sua cremosità, ottenuta dalla lunga permanenza sui lieviti. Al naso, escono note di frutti rossi, cenni agrumati, toni tostati e tocchi di pasticceria, noci e spezie. Al palato, la carbonica è ben dosata e il sorso è ricco e cremoso dalla freschezza acida pronunciata ed incisiva.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli