02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Schiopetto, Doc Collio Malvasia 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Malvasia Istriana
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 19,00
Proprietà: Famiglia Rotolo
Enologo: Lorenzo Landi, Mauro Simeoni
Territorio: Collio

Schiopetto è uno dei punti di riferimento dell’enologia friulana e prosegue idealmente l’opera di Mario Schiopetto, il suo fondatore, indiscusso e autorevole protagonista del rinascimento enologico nazionale e autentico “personaggio” del mondo del vino friulano. L’azienda con sede a Capriva del Friuli venne fondata nel 1965 diventando una delle realtà più importanti del Collio Goriziano. Dal 2014, la cantina è di proprietà della famiglia Rotolo, che già possiede l’azienda Volpe Pasini, un altra realtà di spicco del panorama enologico regionale. Gli ettari a vigneto sono 30 per una produzione complessiva di 190.000 bottiglie, ma la capacità di innovare non è ancora scomparsa dal Dna aziendale. Basti solo pensare, per fare un un paio di esempi, agli obbiettivi di una compiuta sostenibilità ambientale e della preservazione degli aromi delle uve. Ormai sicura l'affidabilità qualitativa dell'intero portafogli prodotti e precisa la sua impronta stilistica che privilegia eleganza e richiamo costante al territtorio d'origine, rappresentano un solido punto di riferimento non solo per il Friuli bianchista. È solida e intensa l'interpretazione della Malvasia, versione 2016, di Schiopetto. Si contraddistingue per le chiare note olfattive di mela, mandorla, bergamotto e pepe bianco, sostenute da un gusto autentico, coerente e di bella freschezza. Finale disteso e vitale, dal buon ritmo gustativo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli