02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Sergio Arcuri, Doc Cirò Rosso Classico Superiore Aris 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Gaglioppo
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 21,00
Proprietà: Sergio Arcuri
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Calabria

Quando ci imbatte nella migliore Calabria enoica, va innanzitutto riconosciuto che dal confronto se ne uscirà sempre entusiasti: non fosse che per i tanti problemi, le molteplici fatiche, la mai adeguata considerazione e le difficoltà mercantili con cui anche i migliori campioni della punta dello Stivale devono costantemente fare i conti, al fine di arrivare a collocare le loro etichette nelle migliori enoteche e nei più rappresentativi ristoranti del Tricolore. Una regione unica, per caratteri pedoclimatici e tradizione vinicola, che solo da alcuni anni, finalmente, s’è fatta conoscere per quello che è. Anche grazie a figure come Sergio Arcuri, da una decina d’anni fra i massimi portabandiera territoriali: da quando, in sostanza, ha ereditato l’azienda di famiglia facendo del Cirò una sua imprenscindibile ragione di vita. Raccolta manuale, agricoltura biologica, chimica mal vista, fermentazioni spontanee, affinamenti in cemento: un recupero della tradizione, aggiornato ovviamente alle conoscenze odierne, che si ricollega direttamente alle pratiche e alla filosofia che era solito mettere in atto il bisnonno Beppe. Greco e Gaglioppo a tessere le fila come dimostra anche questo Aris, atteso diciotto mesi prima della commercializzazione. Prugna in confettura, marasca, liquirizia e ricordi ematici a precedere un assaggio succoso ma energico: pugno di ferro in guanto di velluto.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli