02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tedeschi, Docg Amarone della Valpolicella Marne 180 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Corvina, Corvinone, Rondinella, Rossignola, Oseleta, Negrara, Dindarella
Bottiglie prodotte: 140.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: famiglia Tedeschi
Enologo: Riccardo Tedeschi
Territorio: Valpolicella

ll nome “Marne 180” richiama la tipologia dei terreni sui quali sono stati piantati i vigneti e la loro esposizione da sud-ovest a sud-est espressa in gradi (180). L’Amarone, oggetto del nostro assaggio, è ottenuto da uve provenienti da vari vigneti della Valpolicella (Mezzane e Tregnago) e sottolinea l’attento lavoro sul territorio dei Tedeschi. La diversa provenienza delle uve, nonché l’elaborato uvaggio composto da Corvina, Corvinone, Rondinella, Rossignola, Oseleta, Negrara e Dindarella, si riflette sul forte carattere territoriale del vino. La versione 2016, affinata per 30 mesi in legno grande, profuma di vaniglia, ribes, mirtillo e ciliegia. In bocca, il vino è soprattutto rotondo e caldo, dal sorso avvolgente e dal finale persistente. La famiglia Tedeschi è tra le aziende di riferimento della Valpolicella in fatto di qualità e stile. A caratterizzarla una cifra moderna eppure ancorata alla tradizione, che connota i vini con fattura ineccepibile, buone doti caratteriali e una compiutezza impeccabile. Attualmente a guidarla Antonietta, Sabrina e Riccardo Tedeschi. Negli ultimi anni l’azienda sta facendo anche un interessante lavoro di zonazione, con focus sulle vigne della Tenuta Maternigo, l’ultima acquisizione aziendale avvenuta nel 2006. Oggi l’azienda con sede a Pedemonte può contare su un patrimonio viticolo di 46 ettari e una produzione annua complessiva di 500.000 bottiglie.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli