02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Tel Aviv la città più cara al mondo per il vino: in media una bottiglia costa 28,77 dollari

A dirlo il “Worldwide Cost of Living 2018” di “The Economist”. Seguono Seul, Singapore, Sydney, Hong Kong, Zurigo, Oslo, Copenhagen, Parigi e Ginevra

Con 28,77 dollari a bottiglia, in media, Tel Aviv, in Israrele, è la città più cara del mondo per bere vino. Seguita da Seul, in Corea del Sud, dove per una bottiglia si spendono mediamente 27,02 dollari, e poi da Singapore, con 23,68 dollari. È la curiosa statistica che emerge dal “Worldwide Cost of Living 2018” firmato dalla celebre testata economica “The Economist”, che ha messo in fila le 10 città più care del mondo (nell’ordine Singapore, Parigi, Zurigo, Hong Kong, Oslo, Ginevra, Seul, Copenhagen, Tel Aviv e Sydney) e che, tra i vari indici di misurazione, prevede anche quello del costo di una bottiglia di vino. Nella top 10 delle città, in posizione n. 4 c’è Sydney, in Australia, con 20,49 dollari in media, seguita da Honk Kong, con 16,16 dollari. A Zurigo, in Svizzera, invece, in posizione n. 6, per una bottiglia di vino si spendono mediamente 15,89 dollari, mentre ad Oslo, in Norvegia, ne possono bastare 13,7. Ancor più economica la vicina Copenhagen, in Danimarca, dove una bottiglia costa in media 13,28 dollari. Sorprendentemente economica, invece, è Parigi, capitale della Francia, dove una bottiglia costa, in media, secondo lo studio, 11,9 dollari, ma ancora più economica, ancora in Svizzera, è Ginevra, dove bastano 8,37 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli