02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tenuta Santi Giacomo e Filippo, Marche Igt Bianco Bellantonio elevato in anfora 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Incrocio Bruni 54
Bottiglie prodotte: 1.200
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: Marianna Bruscoli
Enologo: Roberto Potentini
Territorio: Montefeltro

Nell'areale di Montefeltro, in provincia di Pesaro-Urbino, si trova la Tenuta Santi Giacomo e Filippo, 12 ettari a vigneto in regime biologico, per una produzione media annua di circa 20.000 bottiglie. La cantina ha come particolarità quella di produrre due vini bianchi da uve Incrocio Bruni 54 entrambi con il nome BellAntonio, uno in acciaio e l'altro affinato in anfora. Quest'ultimo, nella versione 2016, ci è sembrato il più convincente, esibendo una spiccata personalità. Il naso è articolato e coniuga fruttato, cenni floreali, note di pietra focaia, erbe e ricordi di miele. In bocca, lo sviluppo è arioso e ben ritmato con freschezza acida in primo piano a rendere il sorso goloso, deciso e profondo. L'incrocio Bruni 54 (Sauvignon x Verdicchio) è stato creato da Bruno Bruni, agronomo ed ampelografo marchigiano, alla metà degli anni ’30. Riconosciuto di scarso interesse nel secolo scorso per la sua bassa produttività, fu praticamente abbandonato. Di recente, per iniziativa dell’Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche, ha preso il via un progetto di rivalorizzazione di questo vitigno, con reimpianti in diverse zone, dal maceratese fino al pesarese. A seconda dei casi, origina vini dove prevalgono frutto, struttura e sapidità del Verdicchio, oppure vini con più pronunciati caratteri varietali del Sauvignon o, come in questo caso, con un carattere del tutto originale.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli