02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tenuta Vallocaia, Docg Nobile di Montepulciano Vallocaia Riserva 2016

Vendemmia: 2016
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: Sangiovese, Colorino
Enologo: Giovanni Capuano, Andrea Scaccini
Territorio: Montepulciano

È dal 1984 che lo svizzero Rudolf Bindella (distributore nel suo Paese di vini italiani, anzi tra i primi che hanno creduto nelle potenzialità dell’Italia enoica, e proprietario di una catena della ristorazione da 40 locali) propone vini di forte personalità. Uno stile che non ha subito le tendenze modaiole o si è richiamato a false tradizioni, mantenendo il suo focus coerentemente centrato sul Sangiovese e la produzione a denominazione. Attualmente, la cantina - con sede nei pressi di Acquaviva nella Tenuta Vallocaia - conta su 54 ettari a vigneto per una produzione complessiva di 190.000 bottiglie, e rappresenta la realtà che ha fatto segnare forse i passi più significativi nel recente passato, verso la realizzazione di un Sangiovese di Montepulciano convincente; lavorato con i mezzi della modernità, ma che non si sovrappongono al suo carattere austero, terroso e sapido, dato dal territorio d’origine. Fra le etichette dedicate a Montepulciano, la Riserva è il Vallocaia, che proviene da viti che hanno raggiunto e superato i 20 anni di età, e che affina due anni in tonneau e uno in bottiglia. Dall'annata 2016 ne esce un rosso invitante, senza eccessi nelle note di frutta rossa dolce e fiori rossi carnosi, di iodio, arancia rossa ed elicriso. Il sorso dimostra invece un carattere più deciso, che aderisce con convinzione alla bocca, lasciando sapori minerali e agrumati e un ritorno balsamico a chiusura.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli