02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Terre del Lagorai, Doc Trento Extra Brut Karl 2009

Vendemmia: 2009
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: D. Capra, S. Dalledonne, E. Dandrea, F. Sandri, M. Trentinaglia, Q. Purin, C. Staudacher
Enologo: Stefano Dalledonne
Territorio: Trento

Il Lagorai, un piccolo Tibet nel cuore delle Alpi, è la più estesa catena montuosa del Trentino Orientale, abbracciando Valsugana, Val di Fiemme, Val di Cembra e Primiero, fino a entrare nel Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. È una terra costellata di piccoli specchi d’acqua incastonati tra rocce metamorfiche, boschi, mulattiere, prati e alpeggi. E qui, dai 300 ai 700 metri di altitudine, i vigneti di Terra del Lagorai ricamano i pendii scoscesi. Conduzione biologica e molta attenzione in cantina, l’azienda nasce da un’alleanza tra viticoltori che hanno scelto di osare qualcosa di nuovo anziché conferire le proprie uve a grandi cantine. Sì, perché l’acidità spiccata che si ricava in vendemmia dai versanti della Valsugana sono ambite dai brand per dare verticalità ai loro metodo classico. Terre del Lagorai ha la sede di rappresentanza nelle cantine storiche tra le mura di Castel Ivano, un maniero edificato nel XII secolo sul promontorio del Monte Lefre. È qui che gli enoturisti possono assaggiare il Solaris e l’ottimo Kerner, ma anche l’elegante Pinot nero e lo Chardonnay; dai due vitigni si è scelto di creare due Trentodoc. Il Karl Extra Brut è una bolla dalla spinta tagliente e scolpita, pulito al naso unendo il frutto leggero alla consueta crosta di pane, ma soprattutto elegante al sorso. Nella nettezza si stempera la carnosità dello Chardonnay, che viene così valorizzato nella sua freschezza.

(Giambattista Marchetto)

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli