02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Terre di Giurfo, Docg Cerasuolo di Vittoria Maskaria 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Nero d'Avola, Frappato
Bottiglie prodotte: 25.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Azienda: Terre di Giurfo
Proprietà: Achille Alessi
Enologo: Giuseppe Romano
Territorio: Vittoria

Maskaria viene da maschera e sull'etichetta di questo vino due profili si guardano. Sono il Nero d'Avola e il Frappato, i vitigni dell'unica Docg siciliana, il Cerasuolo di Vittoria. Qui prevale il Nero d'Avola sul Frappato, ma il bilanciamento in questo 2014 è perfetto. Ciascun'uva fa il suo: struttura, tannino, materia, cuore scuro di china e liquirizia appartengono al Nero D'Avola; brillantezza nel colore, vivacità di frutta e freschezza sono le caratteristiche del Frappato. La scelta del solo acciaio - ma esiste anche in versione barricata - è dettata dalla voglia di preservare al meglio la franchezza dell'uvaggio. Il Cerasuolo Achille Alessi ha una sua precisa identità e molta della sua piacevolezza deriva dal posto in cui nasce: vigneti in collina, altimetria intorno ai 350 metri, terreno prevalentemente argilloso-calcareo, tantissimo vento che scongiura il problema delle muffe e che dà una grossa mano a chi, come Terre di Giurfo, è in regime biologico. Anche i vigneti del 1985 cominciano a farsi sentire, con i loro 30 anni e più di vita. La tanto vituperata annata 2014 ha invece graziato la Sicilia enologica, dando dei vini armonici e bilanciati. Come questo Cerasuolo di Vittoria che sa di ciliegia e amarena, di fiori di campo e di carruba. La bocca è ampia, e sfaccettata e gioca benissimo tra acidità e morbidezza. Una beva dal passo lungo e disteso e che lascia un ricordo profumato.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli