02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Torre dei Beati, Doc Abruzzo Pecorino Giocheremo con i Fiori 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Pecorino
Bottiglie prodotte: 25.000
Prezzo allo scaffale: € 12,00
Proprietà: famiglia Albanesi
Enologo: Fausto Albanesi
Territorio: Abruzzo

Non più scoperta o cantina emergente, Torre dei Beati è realtà affermata, solida, capace di innescare un nuovo corso del vino abruzzese a partire dai solidi capisaldi della tradizione. Produzione biologica certificata, dai 20 ettari di vigneto, e numeri non certo di poco conto (100.000 bottiglie sfornate ogni anno), ma soprattutto uno stile originale, capace di esaltare in ogni piega il terroir di riferimento, senza stupire con “effetti speciali” o, peggio, imboccando strade costellate da facili equilibrismi. La data di nascita di questa azienda di Loreto Aprutino è il 1999, quando Adriana Galasso e Fausto Albanesi decidono di abbandonare le loro precedenti professioni per diventare produttori di vino. Da lì in poi un percorso costellato di successi che devono il loro susseguirsi ad un impegno rigoroso attorno alle varietà fondamentali dell’Abruzzo enoico: Montepulciano, Trebbiano e Pecorino, sempre declinati con coerenza e con l’obbiettivo di ottenere etichette espressive e spontanee. Il Pecorino Giocheremo con i Fiori 2019 esprime tutta la personalità di questa varietà, attraverso una vera e propria esplosione aromatica e sapida. Al naso a predominare sono le erbe aromatiche come circondate da cenni di pera, fiori bianchi e miele. In bocca, la sapidità si mischia quasi con la salinità, a regalare un sorso nitido, roccioso e incisivo, che non vorremmo che mai si interrompesse.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli