02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Torrevento, Doc Castel del Monte Rosato Primaronda 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Bombino Nero
Bottiglie prodotte: 100.000
Prezzo allo scaffale: € 7,00
Proprietà: Francesco Liantonio
Enologo: Leonardo Palumbo
Territorio: Castel del Monte

Ottenuto da uve Bombino Nero e Montepulciano, il Castel del Monte Rosato Primaronda 2020 si presenta alla vista di un bel colore corallo intenso. Particolarmente fruttato l’impatto dei suoi profumi, che rimandano al lampone e al melograno, accompagnati da tocchi di erbe aromatiche. In bocca, il sorso è fresco e piacevolmente sapido, con chiusura ancora sul frutto. È un vino versatile ed eclettico negli abbinamenti, volendo ottimo anche a tutto pasto. Si lascia bere con facilità, segnalandosi soprattutto per la sua capacità di conciliare rotondità, freschezza e sapidità. Cantine Torrevento, partner di Prosit Spa, si trova non lontano da Castel del Monte, a Corato, esattamente in contrada Torre del Vento, che ne ha ispirato il nome aziendale. Si tratta principalmente della “creatura” di Francesco Liantonio, capace di costruire in un trentennio una solida realtà, oggi ben salda sui suoi 450 ettari a vigneto, per la maggior parte impiantati nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia (200 si trovano invece tra la Valle d’Itria e il Salento), per una produzione di 2.500.000 bottiglie, che rappresenta una tra le cantine più affermate non solo della provincia di Bari ma di tutta la Puglia e di tutto il Sud Italia. Articolatissimo il suo portafoglio etichette, che trova, evidentemente, nei vini del territorio, il suo punto di forza, a partire proprio dalla denominazione Castel del Monte, di cui è top player.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli