02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E COLLEZIONISMO

Unʼasta enoica da 26 milioni di dollari: la “Tran-scend-ent Wines” by Sothebyʼs ad Hong Kong

La casa dʼaste, in marzo, manderà sotto il martelletto lʼincanto con il più alto valore stimato mai visto. 16.889 bottiglie di un unico collezionista

Se il 2018 è stato un anno da ricordare per il mercato delle aste del vino (con un giro d'affari di 467 milioni di dollari, +22% sul 2017, da analisi di WineNews, considerando solo le case d'asta più celebri, da Acker Merrall & Condid a Sotheby's, da Zachis ad Hart Davis Hart, da Christie's a Baghera Wines, mentre si sale addirittura a 479 nell'analisi di WineSpectator, che tiene conto anche di altre realtà, nrd), con tanti record segnati, a partire da quello della quotazione per una singola bottiglia, con le due di Romanée-Conti Domaine de la Romanée-Conti 1945, battute una per 558.000 dollari ed una per 496.000 dollari da Sothebyʼs, anche il 2019 sembra destinato a rimanere nelle cronache del collezionismo enoico. Dal 29 al 31 marzo, ad Hong Kong, infatti, sarà di scena la “Tran-scend-ent Wines”, firmata ancora da Sothebyʼs, che si presenta come lʼasta con il valore pre incanto stimato più alto di sempre, tra i 19 ed i 26 milioni di dollari.
Una tre giorni dove andranno sotto il martelletto oltre 2.700 lotti, per 16.889 bottiglie di vino, in quella che è presentata come la più grande collezione privata di un singolo proprietario mai andata all'asta, e che nel catalogo (ancora non pubblicato) conta i migliori nomi di Bordeaux, Borgogna, Champagne, Rodano e Italia, con oltre 250 lotti di Domaine de la Romanée-Conti, 80 di Domaine Leroy, 600 di Coche-Dury, e non solo, messi insieme negli anni da quello che Sotheby's stessa introduce come The Trascendent Collector.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli