02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Val d’Oca, Docg Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Brut 2021

Vendemmia: 2021
Uvaggio: Glera
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 13,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Carlo Pagotto, Andrea Fuson
Territorio: Valdobbiadene

Non può di certo essere considerata una vecchia annata, capace di dimostrare il potenziale di invecchiamento di alcuni Prosecco Superiore, ma un assaggio del Valdobbiadene Extra Brut 2021 della cooperativa sociale Val d’Oca (con quindi 2 anni in più sulle spalle, rispetto all’annata attualmente in commercio) ha dato una certa soddisfazione. Giallo paglierino brillante con un’effervescenza vivace, al naso si rivela subito più intenso rispetto alle annate giovani. Con decise note di frutta - di mela e pera dolci e mature, ma anche ananas e cedro - non si fa mancare la parte floreale, di tiglio e biancospino, sambuco e polline. In bocca è cremoso, minerale e tropicale, ha una certa morbidezza piacevole che dà spessore al sorso, ma anche freschezza acidica dai toni più rotondi. Chiude ammandorlato, ma anche dolce di crema chantilly. Insomma, vale la pena aspettare un paio d’anni o per lo meno non disperare se ci si dimentica una bottiglia di Conegliano-Valdobbiadene in cantina: prima di buttarla datele una chance. L’Extra Brut di Val d’Oca fa parte della linea Classica: 4 etichette nella bottiglia satinata (Extra Dry, Brut, Brut Rosé e, appunto, Extra Brut), che si aggiungono alle 3 Rive (Colbertaldo, San Pietro di Barbozza e Santo Stefano), all’eredità dell’Uvaggio Storico e del Cartizze, e infine alla Vo Collection, la linea più fresca. Una produzione media di 15 milioni di bottiglie da circa 1000 ettari vitati.

(ns)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli