02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Valle dell'Acate, Doc Sicilia Chardonnay Bidis 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Azienda: Valle dell'Acate
Proprietà: famiglie Jacono e Ferreri
Enologo: Carlo Casavecchia
Territorio: Sicilia

Dinamica, intraprendente e moderna, così come territoriale e legata alla tradizione della zona. Valle dell’Acate è una realtà al contempo semplice e complessa, capace di tanti volti e altrettante prospettive di lettura. Una complessità che rimanda anche al complicato profilo della Sicilia enoica, dove il vino sa assumere volti e caratteristiche variegate. Le vigne, reimpiantate a partire dal 2001, oggi occupano un’estensione di 100 ettari e parlano la lingua delle varietà locali con qualche mirata incursione internazionale. Tra le viti di antica coltivazione, primo il Frappato, ovviamente, ma anche il Nero d’Avola, il Grillo e l’Insolia. Fondata dalla famiglia Jacono in una zona dell'isola siciliana da sempre vocata alla produzione di vino, Valle dell’Acate è attualmente azienda moderna benché fortemente legata alle sue origini, con 400.000 bottiglie di produzione annua. Gestita dall’ultima generazione della famiglia Jacono e dalla famiglia Ferreri, è tra le realtà più significative della Sicilia sud orientale. Lo Chardonnay Bidis 2014, oggetto del nostro assaggio, è ottenuto dai vigneti di Contrada Bidini, dai terreni soprattutto calcarei. Fermentato e poi affinato per 12 mesi in barrique, possiede aromi che rimandano alla frutta bianca matura, alla frutta secca e alle spezie, con tocchi vanigliati. Al palato è vino di struttura generosa, dallo sviluppo morbido e accattivante.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli