02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vallepicciola, Toscana Igt Pinot Nero Rosato Lugherino 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 7.000
Prezzo allo scaffale: € 13,50
Proprietà: Bruno Bolfo
Enologo: Riccardo Cotarella, Erasmo Mazzone
Territorio: Toscana

Nel panorama delle novità nell'affollato e competitivo Chianti Classico, Vallepicciola rappresenta senz'altro una realtà molto significativa, a partire dalle dimensioni dell'investimento economico, operato dalla famiglia Bolfo, a capo del gruppo siderurgico Duferco, che ha cominciato a realizzarlo nel 1996. Sono 265 complessivamente gli ettari di proprietà, di cui 65 a vigneto, allevati con Sangiovese in prevalenza, ma anche con una robusta presenza di vitigni internazionali, per una produzione che si attesta per adesso sulle 250.000 bottiglie, più una moderna ed altrettanto imponente cantina, un ulteriore piano di impianto che vedrà altri 40 ettari di terreni destinati alla coltivazione della vigna entro 3 anni e il Relais di alto profilo Le Fontanelle. I vini, benché realizzati con stile moderno decisamente ineccepibile, sono ancora in una fase di assestamento, specie quelli a denominazione, ma le premesse sono, evidentemente, molto promettenti. Oggetto del nostro assaggio il Pinot Nero Rosato Lugherino. Una scelta tendenzialmente controcorrente quella di utilizzare l'impegnativo vitigno transalpino per un rosato, ma dal risultato senz'altro apprezzabile e piacevole. Il vino ha profumi di fragola e lampone di buona intensità, che accompagnano uno sviluppo gustativo immediatamente fragrante, delicato e non privo di sapore e frutto che torna in chiusura insieme ad una decisa sapidità.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli