02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vignale di Cecilia, Veneto Igt Bianco Benavides 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Garganega
Bottiglie prodotte: 3.500
Prezzo allo scaffale: € 11,00
Proprietà: Paolo Brunello
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Colli Euganei

Diversi anni fa il non dimenticato Fulvio Stinchelli, giornalista sportivo di razza e appassionato competente di musica classica, a proposito di un’iniziativa universitaria che voleva, in ambito montano, insegnare a suonare alcuni strumenti ai contadini del posto, disse che mai avrebbe capito come mani ruvide e callose potessero provare a muovere sinuosamente fra corde archetti. Affermazione troppo dura, forse, di cui comunque conosciamo fortunatamente l’esatto contrario grazie a Paolo Brunello, violoncellista di musica antica e barocca, che un bel giorno ha deciso di passare alle armonie della vigna recuperando i terreni di famiglia in quel di Baone, sui Colli Euganei: gli stessi dove molto tempo prima il nonno Nello aveva acquistato quattro ettari di terra e su cui il papà aveva successivamente edificato la casa di famiglia. Oggi gli ettari sono dodici, e la sensibilità spiccata per le sette note s’è rivelata la stessa che il Nostro destina alla vigna, da ormai vent’anni allevata con filosofia vicina al mondo del biologico e del minor interventismo umano possibile. Uve bianche e rosse fra la gamma, compresa l’immancabile - almeno da queste parti - Garganega, che costituisce il cuore del Benavides, ricavato dai più vecchi filari del vigneto. Schietto, sapido, fresco, un gran concerto per le papille: meticolosamente composto e suonato da un direttore d’orchestra con i fiocchi.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli