02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vigne del Patrimonio, Vino Spumante di Qualità Metodo Classico Aladoro Brut 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Azienda: Azienda Vinicola Vigne del Patrimonio
Proprietà: Rosa e Michele Capece
Enologo: Marco Esti
Territorio: Lazio

Nuova interessante realtà del panorama viterbese: frutto della sviscerata passione dei titolari per la spumantizzazione con il metodo classico, legata direttamente ai canonici riferimenti del genere, ovverossia chardonnay e pinot nero. A fornire il suo prezioso aiuto per le scelte enologiche, in un comprensorio che gode sia dei refoli che arrivano dalla relativa distanza dal mare, sia degli elementi caratterizzanti il sottosuolo di Ischia di Castro, prevalentemente vulcanico (dove hanno sede i quattro ettari e mezzo di vigna), il professor Marco Esti, titolare della cattedra di Enologia dell’Università della Tuscia. Tre le tipologie di spumante prodotte dalle Vigne del Patrimonio, con la sola divagazione rossista del Vepre: a cui giovano le condizioni particolarmente fortunate, da quelle parti, per il cabernet franc, protagonista di un vino dal passo sostenuto e lunga gittata. Prescindendo al momento dall’Alanera, ultimo nato da pinot nero, non ancora disponibile, il confronto è al momento con l’Alarosa, blend fra chardonnay e pinot nero per un Rosé accattivante, e con l’Aladoro: chardonnay in purezza, che dopo 36 mesi sui lieviti e un’ulteriore sosta di un anno in bottiglia, ha acquisito toni eleganti di crosta di pane, nocciola, agrumi e fiori bianchi, mossi al palato da un assaggio succoso e sapido, nobilitato da una carbonica felicemente fusa al tessuto aromatico.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli