02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Villa Matilde, Dop Falerno del Massico Vigna Caracci 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Falanghina
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Azienda: Villa Matilde
Proprietà: Salvatore e Maria Ida Avallone
Enologo: Fabio Gennarelli
Territorio: Campania

Villa Matilde fa parte a buon diritto di quella ristretta eccellenza che ha rilanciato la Campania enologica. Fu merito di Francesco Paolo Avallone, fondatore della cantina, negli anni Sessanta, e oggi affidata ai figli, Maria Ida e Salvatore, il recupero degli antichi vigneti del Falerno nel territorio del Massico e quello di rilanciare una zona che in quanto a storia vitienologica non ha quasi pari nel Bel Paese. Un primo passo che ha aperto la strada ad uno sviluppo aziendale importante (la produzione complessiva è di 700.000 bottiglie) e coronato da un successo commerciale non secondario. I vigneti sono situati in tre distinte aree produttive. Le Tenute di San Castrese e Parco Nuovo contano su 70 vitati, nel territorio dell’Ager Falernus, lungo le pendici del vulcano spento di Roccamonfina, in provincia di Caserta. Qui si allevano i vitigni tradizionali a bacca rossa Aglianico, Piedirosso, Primitivo e il bianco emblema della zona: la Falanghina. La Tenuta di Altavilla, invece, si estende nella provincia di Avellino per 30 ettari vitati a Greco, Fiano e Aglianico da Taurasi. La Tenuta Rocca dei Leoni, si trova nel Sannio Beneventano, e conta su 30 ettari coltivati ad Aglianico e Falanghina. Il Vigna Caracci 2015 è un bianco di spiccata intensità, con profumi che passano dal floreale al fruttato. La bocca è ben strutturata, ficcante, di progressione articolata e polposa.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli