02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Zenato, Veneto Igt Corvina Cresasso 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Corvina
Bottiglie prodotte: 22.000
Prezzo allo scaffale: € 34,00
Proprietà: Alberto, Carla e Nadia Zenato
Enologo: Alberto Zenato
Territorio: Valpolicella

Il nucleo storico dei vigneti di Zenato si trova a San Benedetto di Lugana, appena fuori Peschiera sul Garda. Qui è sorta la prima cantina mentre, in Valpolicella, Zenato possiede un altro nucleo produttivo, in zona Sant’Ambrogio di Valpolicella, per un totale di 95 ettari a vigneto e 2.000.000 di bottiglie. L'azienda, fondata negli anni ’60, resta un'impresa vitivinicola a conduzione familiare. A guidarla oggi i figli del suo fondatore Sergio Zenato, Alberto e Nadia. Un'atmosfera che segna profondamente la filosofia di questa realtà produttiva, a partire dalla concezione dei suoi vini, contraddistinta da versatilità, compiutezza e qualità. Per quanto riguarda i rossi (domina la scena bianchista, evidentemente, il Lugana), l'Amarone e il Ripasso rappresentano il nerbo fondamentale della gamma, con occhio attento, rivolto alla classicità dei vini di Valpolicella. A questo approccio, fa da perfetto contrappeso l'ulteriore proposta di Zenato, che offre anche vini, come nel caso del Cresasso protagonista del nostro assaggio, capaci di rispondere più immediatamente alle suggestioni dettate dal mercato, mantenendo tuttavia un'anima decisamente veronese. Il Cresasso 2013, maturato per 18 mesi in legno piccolo, profuma di amarena candita e liquirizia e in bocca è tendenzialmente dolce, dalla progressione ricca, non troppo tannica e di buona reattività, vivacizzata da una nota sapida a contrasto.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli