02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Addetto stampa “gratis” per Vinitaly, la Regione Siciliana ritira il bando, con le scuse dell’Assessore all’Agricoltura Edy Bandiera. “Provvedimento fatto in buona fede, non lo sapevo, ma il lavoro va sempre rispettato e retribuito”

La Regione Siciliana ha ritirato il bando con cui cercava un addetto stampa “gratis” per Vinitaly, la più importante fiera del vino italiano, con le scuse dell’Assessore all’Agricoltura Edy Bandiera. Una retromarcia arrivata dopo il clamore suscitato dall’avviso pubblicato dalla direzione del dipartimento dell’Agricoltura, firmato da Carmelo Frittitta, dove si proponeva un lavoro a titolo totalmente gratuito, e con le spese di trasporto, vitto e alloggio a carico dell’eventuale persona scelta, che avrebbe dovuto lavorare per il “Palcoscenico Sicilia”, lo spazio istituzionale della Regione Siciliana a Vinitaly (di scena dal 15 al 18 aprile, a Verona).
“Il lavoro va sempre rispettato e retribuito - dice Bandiera - non c’è stata alcuna volontà di mortificare il lavoro dei giornalisti che sono dei professionisti, probabilmente un eccesso di zelo. L’avviso è già stato ritirato, faremo valutazioni economiche prima di pubblicare un eventuale secondo avviso. Un tempo la Regione siciliana passava agli onori della cronaca per gli sprechi ora per un avviso che al contrario è andato oltre i limiti. Non ne sapevo nulla perché influenzato, è provvedimento fatto in buona fede ma che ho concordato col dirigente di ritirarlo immediatamente”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli