02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Affari enoici fatti in casa: China Foods Ltd, quotata sulla borsa di Hong Kong, ha già venduto Great Wall ed il suo business enoico, e l’acquirente sarebbe niente meno che alla sua società controllante, il colosso cinese statale Cofco

È durata meno di un giorno la permanenza sul mercato di Great Wall e del business vinicolo della China Foods Ltd, quotata sulla borsa di Hong Kong, e controllata dal colosso cinese Cofco, in un affare chiuso “in casa”, visto che è stata la stessa Cofco ad acquistare Great Wall ed il resto del ramo enoico.
Una mossa strategica, riporta “The Drinks Business Hong Kong”, che da un lato conferma la decisione di Cofco di voler fare della China Foods l’unica tra le sue 18 società specializzate ad occuparsi di tutto il beverage eccetto il vino, dall’altro, trattandosi di vendita da una società quotata ad una non quotata in borsa, consente di non dover rivelare dettagli economici e finanziari sulla stessa Great Wall, da più parti indicata in sofferenza per la forte concorrenza di altre bevande alcoliche sul mercato interno.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli