02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

AGRICOLTURA & IMMIGRAZIONE – CONFAGRICOLTURA: NUOVI INGRESSI NECESSARI A GARANTIRE VENDEMMIA

L’esigenza di nuovi ingressi di lavoratori immigrati “per mettere le aziende nelle condizioni di poter effettuare la raccolta dell'uva nei tempi e nei modi opportuni” è stata sottolineata dalla Confagricoltura: per la più importante organizzazione agricola italiana, questo “significa anche garantire qualità e sicurezza a uno dei prodotti leader del made in Italy, qual è il vino”. Sulla necessità di adeguamento delle quote di lavoratori stranieri extracomunitari e di quelli neocomunitari, Confagricoltura ribadisce “con carattere di massima urgenza” la richiesta già avanzata a fine luglio dal proprio presidente, Augusto Bocchini, al Ministro del Welfare, Roberto Maroni. L’organizzazione sollecita dunque “una nuova quota di autorizzazioni e la mobilità di eventuali quote residue verso le aree che hanno maggiore impellenza di manodopera, sostenendo che non si possono, con l’assenza di interventi, mettere le aziende di fronte alla scelta tra la rinuncia al raccolto e l'utilizzo “improprio” del fattore lavoro. Secondo Confagricoltura, quindi, “la lotta al sommerso, a cui tutti dichiarano di tenere, si fa anche mettendo le aziende nella condizione di poter operare in modo legittimo”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli