02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Antinori, Toscana Igt Pinot Bianco Villa Antinori 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Pinot Bianco
Bottiglie prodotte: 26.000
Prezzo allo scaffale: € 14,00
Proprietà: famiglia Antinori
Enologo: Renzo Cotarella
Territorio: Toscana

Ottenuto dalle uve della Tenuta Monteloro, questo Pinot Bianco arriva dalle colline fiorentine di Fiesole, proponendosi come una centrata alternativa ai classici rosati o rossi freschi da Sangiovese e ricordando che in quello spicchio di vigneti molto vicini a Firenze, la produzione di vini bianchi ha avuto una storia non secondaria, benché dimenticata. La versione 2018, vinificata e lasciata a maturare esclusivamente in acciaio, è vino tanto scorrevole quanto gradevole, in grado di farsi apprezzare con immediatezza e semplicità. Giallo paglierino trasparente alla vista, con riflessi verdognoli, offre un naso dai delicati profumi di ananas, mandarino, mango e un tocco di fiori d’acacia. Il sorso è subito fresco e succoso, dallo sviluppo sapido e dal finale che ritorna su toni agrumati. Antinori, per storia e successo, ha bisogno di poche presentazioni e rappresenta senza dubbio il brand del vino toscano più noto al mondo, con una presenza in Regione a dir poco massiccia e senza pari: Tenuta Guado al Tasso a Bolgheri, Pian delle Vigne a Montalcino, La Braccesca a Montepulciano, Le Mortelle e Fattoria Aldobrandesca in Maremma, Rubbia al Colle a Suvereto, Tenuta Tignanello, Tenuta Badia a Passignano, San Sano e Capraia nel territorio del Chianti Classico e la Tenuta La Farneta nei colli senesi, per un totale di 2.350 ettari a vigneto e oltre 10.000.000 di bottiglie di produzione media.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli