02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Apollonio, Salento Igp Negroamaro Elfo 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Negroamaro
Bottiglie prodotte: 50.000
Prezzo allo scaffale: € 8,00
Proprietà: Massimiliano e Marcello Apollonio
Enologo: Massimiliano Apollonio
Territorio: Salento

Il Negroamaro è senz’altro tra i vitigni di antica coltivazione più significativi della Puglia enoica, apprezzato per la sua versatilità e per la sua particolare resistenza a climi particolarmente caldi, come quelli del Tacco del nostro Stivale. L’interpretazione dell’azienda Apollonio ne fornisce una lettura schietta e coerente attraverso l’Elfo, oggetto del nostro assaggio. Affinato per tre mesi in acciaio, la versione 2018 si rivela piacevole e gioiosa. Alla vista si presenta con un colore rosso cangiante tra il rubino e il violaceo. I profumi sono intensi con le note fruttate in primo piano. In bocca, lo sviluppo e bilanciato e non privo di contrasti, con il sorso pieno e docile ad amplificarne la bevibilità. La storia della casa vinicola Apollonio è la storia di un’azienda che ha meritato il titolo di “Impresa Storica d’Italia”, a sancire un ruolo fondamentale nello scenario enologico pugliese. Una storia di quattro generazioni, aperta da Noè Apollonio nel 1870, che contribuì allo sviluppo del vino salentino, nei primi decenni del ‘900 considerato esclusivamente come taglio per le partite dei vini destinate al Nord Italia. Dagli anni ’70, Apollonio compie il passaggio decisivo, imbottigliando vini con il proprio marchio. Oggi è il turno di Massimiliano e Marcello Apollonio che guidano una realtà consistente: circa 100 ettari di vigneto e una produzione complessiva intorno ad 1.500.000 bottiglie.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli