02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA SORPRESA

Buscareto, Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Verdicchio
Bottiglie prodotte: 25.000
Prezzo allo scaffale: € 8,00
Proprietà: Enrico Giacomelli, Claudio Gabellini
Enologo: Marco Gozzi
Territorio: Colline di Jesi

La storia dell’azienda Buscareto con sede ad Ostra in provincia di Ancona, si svolge tutta all’interno del Nuovo Millennio (a partire dal 2002) ed è animata dalla volontà di due imprenditori informatici, Enrico Giacomelli e Claudio Gabellini con la passione per il vino. Una volta rilevati vigneti e cantina di un vecchio podere, la nuova gestione ha operato ingenti investimenti per renderla una moderna impresa vitivinicola. 70 gli ettari vitati, divisi in tre appezzamenti. Il più rilevante, quello di Ripalta d’Arcevia, sul versante nord della valle dell’Esino, interamente dedicato al Verdicchio. Lacrima padrona del vigneto in Contrada Sant’Amico di Morro d’Alba e in Pianello, dove si trova la sede aziendale. Montepulciano e Sangiovese prosperano tra la zona di Monte San Vito e quella di Camerata Picena. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi 2020 è bianco immediatamente piacevole. I suoi profumi spaziano dai fiori bianchi ai tocchi di mela verde con qualche lampo che sa di mandorla fresca. In bocca, il sorso è ben bilanciato, fragrante e spinto da una buona verve acida che ne contrasta la dolcezza di fondo.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli