02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cantine Del Notaio, da Rionero in Vulture, in Basilicata, è “Cantina dell’Anno - Gran Vinitaly 2018”, la Vernaccia di Oristano Doc Riserva 2004 di Silvio Carta il “Miglior Vino Italiano”: i verdetti della guida di Vinitay, “5 Star Wines - The Book”

È Cantine del Notaio, da Rionero in Vulture, in Basilicata, la “Cantina dell’Anno – Gran Vinitaly 2018”, mentre la Vernaccia di Oristano Doc Riserva 2004 di Silvio Carta, con 97 punti, è il “Miglior Vino Italiano - Banco Bpm 2018”: ecco i verdetti di “5 Star Wines - The Book”, la guida di Vinitaly che, con una giuria internazionale dai 4 angoli del mondo, a Verona, a selezionato i vini, italiani e non, giudicati con oltre 90 punti, ed inseriti nella pubblicazione (https://goo.gl/8cMkDv).
Tra gli altri premiati, il Miglior Vino Bianco è l’Ischia Doc Biancolella “Vigna del Lume” 2017 di
Cantine Antonio Mazzella, il Miglior Vino Rosato è il Basilicata Igt Rosato “Ill Rogito” 2016 di
Cantine Del Notaio, il Miglior Vino Rosso il Brunello Di Montalcino Docg 2013 diCapanna di Cencioni.
Il titolo di Miglior Vino Dolce, ad ex-aequo, se lo spartiscono l’austriaco Südsteiermark Prädikatswein Riesling Trockenbeerenauslese 2013 di Lackner Tinnacher, ed il Vin Santo del Chianti Doc Vino Biologico 2013 di Fattoria la Vialla.
Il Miglior Vino Frizzante, invece, è il Lambrusco Mantovano Doc Frizzante “Rays” 2017 di Azienda Agricola Montaldo, ed il Miglior Vino Spumante è lo Champagne Brut Millesime 2008
di Chassenay d’Arce.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli