02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Castello di Torre in Pietra, Lazio Igt Bianco Macchia Sacra 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Fiano
Bottiglie prodotte: 9.000
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Proprietà: Filippo Antonelli, Lorenzo Majnoni
Enologo: Antonino De Gennaro Aquino
Territorio: Lazio

C’è talmente tanta storia, fra queste mura, che non solo sarà imprescindibile iniziare innanzitutto da lì, ma addirittura ci si potrà permettere di saltabeccare qua e là nel tempo, visti gli innumerevoli episodi e le stratificate vicende che hanno segnato il percorso della tenuta: che muove da reperti preistorici (zanne di antichi mammut!) fino alla gestione vissuta negli anni ’30 con uno dei trascorsi proprietari e direttori del Corriere della Sera, il senatore Luigi Albertini, tanto per dirne qualcuna. Situata nel borgo medievale di Torre in Pietra, sulla via Aurelia prospiciente il mare, oggi la cantina appartiene a Filippo Antonelli, nipote dell’Albertini, celebrato anche per il suo Sagrantino di Montefalco: e anche se in epoca più lontana s’era fatta apprezzare soprattutto per la produzione di latte, legata all’importazione dagli Stati Uniti di vacche pezzate nere, sotto l’aspetto enoico la presenza di vigneti è comunque documentata sin dal Cinquecento, quando la proprietà risultava della famiglia Peretti (la dinastia di papa Sisto V, per intenderci). Biologica ufficialmente fin dal 2011, da un paio d’anni la cantina ha completato il passaggio del testimone con il nuovo enologo: artefice anche di questo Macchia Sacra, marcato da ricordi salmastri, di miele e di frutta secca. Sapido pure al palato, si rivelerà persistente, di buona freschezza e discreta struttura.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli