02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Castello Monterinaldi, Docg Chianti Classico Riserva 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Sangiovese, Canaiolo e altre varietà a bacca rossa
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo allo scaffale: € 27,00
Proprietà: famiglia Ciampi
Enologo: Mauro Bennati
Territorio: Chianti Classico

Supera con grande scioltezza un’annata non priva di difficoltà il Chianti Classico Riserva 2017 di Monterinaldi, non solo attingendo alla felice collocazione dei suoi vigneti, ma anche ad un lavoro enologico raffinato e rigoroso. Ecco allora i profumi di melograno e mora giungere ancora fragranti, con accenti di erbe di campo e spezie. In bocca, il vino è diretto e succoso, vivace e continuo. Il Castello Monterinaldi si trova nella sottozona di Radda in Chianti una delle aree più significative della denominazione del Chianti Classico, dove i Sangiovese pare abbiano finalmente riconosciuta la loro particolare espressività. Di proprietà della famiglia Ciampi dal 1961, dispone di 65 ettari a vigneto, per una produzione complessiva di 400.000 bottiglie, ed è nelle mani di Daniele e di sua moglie Maddalena (in azienda dal 1991), a succedere al padre Remo, presidente della Viticola Toscana di Meleto (dal 1972 al 1998) e fondatore della Cooperativa delle Storiche Cantine. Oggi Monterinaldi è gestita da un team di giovani tecnici che hanno contribuito non poco al miglioramento delle etichette aziendali (le prime bottiglie sono del 1967 e non sempre sono state di livello assoluto), valorizzando i vigneti che si trovano in alcune delle colline più vocate dell’areale e introducendo in cantina un variegato mix di scelte per gli affinamenti: dal legno grande a quello piccolo, dal cemento alla terracotta.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli