02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cile e California, accordo per la ricerca vinicola … Francia, Pitt e Jolie vignerons in Provenza … Usa: Beckam compra Chateau Posh per Victoria … Etiopia: Castel produrrà vino … Oiv: vendemmia 2008 nell’emisfero Sud, le stime
di Andrea Gabbrielli

-Cile e California, accordo per lo sviluppo della ricerca vinicola
Il governatore della California Arnold Schwarzenegger e la presidente del Cile Michelle Bachelet hanno sottoscritto un accordo per programma di assistenza ai produttori dei due Stati. Il progetto, basato sulla collaborazione tra l’Università della California e l’Università tecnologica del Cile, ha come obiettivo la ricerca e l’assistenza nella produzione del vino e l’ingegneria genetica. Il progetto si occuperà in maniera prioritaria della conservazione del suolo e delle risorse idriche. Le due istituzioni collaboreranno alla ricerca genetica sui vitigni con l’obiettivo di migliorare i raccolti e di trovare nuove varietà per i mercati globali. Inoltre, sono impegnate in specifici corsi di formazione per esperti in genetica vegetale. Il secondo accordo firmato dai due prevede ricerche sul miglioramento della qualità delle uve, con studi a livello superiore sulla tecnologia vinicola. Al centro dell’intesa il concetto di sviluppo sostenibile e il miglioramento del vino. Tra gli scopi la formazione delle future generazioni di produttori di uve e di viticoltori del Cile e della California.

- Francia, Brad Pitt e Angelina Jolie diventano vignerons in Provenza
Quando Angelina Jolie e Brad Pitt hanno annunciato che i loro gemelli sarebbero nati in Francia, è corsa voce che stessero cercando casa in loco. Voci che nascevano anche dal fatto che il “Los Angeles Times” aveva reso noto l’interesse della coppia per Domaine Miraval a Chateauvert in Provenza. La tenuta comprende 300 ettari di vigneto e uno studio di registrazione in cui i Pink Floyd avevano registrato molti brani dell’album “The Wall”. I rumors divergono però sulle modalità di occupazione della tenuta: per il giornale “Le Parisien”, Brad e Angelina l’avrebbero affittata per tre anni, mentre per altri avrebbero acquistato la proprietà per 60 milioni di dollari.

- Usa, David Beckam compra Chateau Posh per Victoria
Il noto calciatore inglese David Beckham, ex del Real Madrid, ha deciso di regalare a sua moglie Victoria Adams detta Posh, ex Spice Girls, un vigneto in Napa Valley in California, da cui si otterrà un vino che prenderà il nome di Château Posh. Pare che la famosa coppia si sia innamorata del vino durante il periodo di permanenza in Spagna. Il futuro vino di Château Posh non sarà commercializzato perché destinato al solo consumo familiare e agli amici.

- Etiopia, il gruppo Castel produrrà vino
Il gruppo Castel, uno dei maggiori produttori di vino francesi, inizierà a produrre vino in Etiopia. Il gruppo sta impiantando i primi vigneti nei 125 ettari di una fattoria a Zewey, 200 km a sud della capitale Adis Abeba mentre è in programma l’impianto di altri 175 ettari. I terreni sono stati acquistati dal Governo che, come ha dichiarato Frank Crouset a Decanter, “ci ha invitati a produrre localmente vini di qualità per dare nuovo impulso all’industria del vino”.
Castel prevede un investimento di $ 4,2 milioni per i vigneti entro la fine dell’anno e un importo simile nel 2009 per lo stabilimento di vinificazione. Il nome commerciale sarà Castel Winery Private Ltd Company. Le uve sono tutte varietà internazionali: 40% Merlot, 30% Cabernet Sauvignon, 20% Syrah e 10% Chardonnay. Saranno messe a dimora oltre 750.000 piante. Il primo vino di Castel In Etiopia uscirà nel 2011 e punta su mercati locali e dei vicini stati africani: Uganda, Sudan e Kenya con la prospettiva di esportare il 50% della produzione.
La decisione di Castel di venire ad investire in Etiopia è stata presa dopo l’incontro tra Pierre Castel e il primo ministro Meles Zenawi. Il progetto darà lavoro a centinaia di persone. In passato è esistita una produzione di vino ma l’industria locale era entrata in crisi dopo la nazionalizzazione delle cantine da parte della giunta militare. Crouzet ha aggiunto che “sperano di dare nuova vita alla produzione locale di vino ma anche di consolidare la nostra presenza nel più importante mercato africano”. Attualmente il gruppo Castel possiede 1500 ettari di vigneto in Africa con 240 ettari in Tunisia e 150 in Marocco.

- Organisation Internazionale de la Vigne e du vin (Oiv): ecco le stime della vendemmia 2008 nell’emisfero Sud
Secondo le stime dell’Organisation Internazionale de la Vigne e du vin (Oiv), la vendemmia 2008 nell’emisfero Sud sarà superiore del 4,9% sulla quella del 2007. Una media che nasconde importanti disparità tra i piccoli produttori come la Bolivia e il Perù, dove la produzione resta stabile, come pure in Africa del Sud (+0,5%) e l’Argentina (+1,4%). Una produzione che si situa nella media o appena inferiore come quella del Cile +3,3%, Uruguay +4%, Brasile +4,9%. Cresce la vendemmia dell’Australia +14,95 e della Nuova Zelanda +14,3%. In Australia, l’abbondanza è dovuta al recupero della magra vendemmia del 2007. Anche se bisogna sottolineare come la produzione australiana non si situa ai livelli del 2004-2005, dove le cifre erano da record. In Nuova Zelanda invece la crescita è costante da 7 anni (+39% sul 2007) un dato dovuto soprattutto all’aumento costante delle superfici a vigneto unito a delle condizioni climatiche favorevoli. I vitigni in aumento sono il Sauvignon Blanc seguito da Pinot noir e gris, mentre lo Chardonnay segna il passo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli