02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Claudio Alario, Doc Barbera d’Alba Valletta 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Proprietà: Claudio Alario
Enologo: Sergio Molino
Territorio: Alba

Le radici, dopo tre generazioni, sono ancora nella zona del Dolcetto, cui nel tempo però si sono aggiunte produzioni di Nebbiolo da Barolo e Barbera (metà anni Novanta). E in trent’anni d’attività Claudio Alario ha ben saputo inserirsi tra i nomi di spicco a tutto tondo in Langa: per equilibrio di personalità e per produzioni di stile spiccatissimo, vini che esprimono una stoffa davvero singolare, specie se si ha la fortuna di stapparne vecchie bottiglie. Stoffa e stile ribaditi in questa Barbera, nata in terra già nota proprio per il Dolcetto da vigne ultracinquantenni, esposte a sud, e testimone d’un modello interpretativo da studiare già al primo naso. Perché l’annata è stata calda, e riuscire a regalare tanta armonia tra alcol, acidità e frutto non era affatto scontato. Il totale è un sorso poderoso ma equilibratissimo, che si sviluppa con forza e sensazionale presa tannica, ben fissata e modellata dalla sosta di 18 mesi in barrique. Una Barbera fedele allo stile langhetto: ampia e cremosa, ma di potenza e complessità da costellazione fitta di pianeti – uno per sensazione - in cui ci si perde perché si fatica a contarli. La componente più “umana” arriva poi dal racconto puntuale, ben tradotto in sorso, della storia di un’annata, e del lavoro di ogni singolo giorno nelle vigne. Il Valletta merita il ruolo di vino di punta aziendale: ed è tra i più emozionanti della tipologia.

(Antonio Paolini)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli