02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Collavini, Doc Collio Bianco Broy 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Friulano, Chardonnay e Sauvignon
Bottiglie prodotte: 18.500
Prezzo allo scaffale: € 40,00
Proprietà: Manlio Collavini
Enologo: Walter Bergnach
Territorio: Collio friulano

L’azienda della famiglia Collavini possiede storia e forte radicamento nel territorio friulano, ma è dagli anni ’70 che ha decisamente intrapreso un percorso virtuoso che l’ha condotta verso l’attuale successo. Merito di Manlio Collavini, già deputato della Repubblica, che è a buon diritto annoverato trai pionieri della moderna viticoltura della zona, essendo stato uno dei primi ad intuire le potenzialità del Pinot Grigio vinificato in bianco e a spumantizzare la Ribolla Gialla. Oggi, l’azienda con sede a Corno di Rosazzo possiede un patrimonio in vigneti di 140 ettari, composto da appezzamenti di proprietà e vigne condotte da conferitori di fiducia, per una produzione complessiva che si attesta sul 1.200.000 bottiglie. Il Broy rappresenta senz’altro il vino simbolo aziendale. Il suo nome rimanda al “broili”, in friulano il piccolo orto-giardino dove spesso si piantava una vigna per il consumo familiare. Si tratta di un bianco ottenuto da un blend di Friulano, Chardonnay e Sauvignon, con le prime due varietà appassite in fruttaia e poi affinato in acciaio, che sa coniugare con grande equilibrio le caratteristiche di uve così diverse. La versione 2017 possiede un bagaglio aromatico dove primeggiano note di frutta tropicale matura e miele, con tocchi di scorza d'arancia e fiori gialli. In bocca, ha un’attacco caldo e una struttura possente, che determina un sorso ricco e appagante.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli