02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cològnola - Tenuta Musone, Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi Dosaggio Zero Darini 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Verdicchio
Bottiglie prodotte: 3.000
Prezzo allo scaffale: € 25,00
Proprietà: Walter Darini
Enologo: Gabriele Villani
Territorio: Castelli di Jesi

La cantina Cològnola - Tenuta Musone di proprietà di Walter e Serena Darini si estende per 33 ettari a vigneto in conduzione biologica, per una produzione complessiva di 180.000 bottiglie. Siamo sul crinale delle due denominazioni di riferimento del Verdicchio, quella dei Colli di Jesi e di Matelica e la gamma delle etichette aziendali privilegia, evidentemente, il suo lato “bianchista”, anche se la cantina non disdegna alcune mirate digressioni sul terreno “rossista”, rappresentate dal “Cantamaggio” e dal “Buraco” e sul versante rosato dal “Via Rosa”, tutti e tre ottenuti da uve Montepulciano in purezza. Il cuore del portafoglio prodotti ruota attorno al Verdicchio, il vitigno marchigiano senz’altro più rappresentativo, declinato in cinque vini a comprendere anche una versione dolce passita. A questi si aggiungono anche due spumanti, “Musa” e “Darini”, entrambi Metodo Classico da uve Verdicchio, che si differenziano per il tempo di permanenza sui lieviti. Il Dosaggio Zero “Darini” 2014, oggetto del nostro assaggio, è il vino a base Verdicchio più ambizioso e resta in bottiglia prima della sboccatura almeno per 60 mesi. Il suo profilo olfattivo evidenzia delicate note di fiori e frutti bianchi su leggeri sentori di lievito e crosta di pane. In bocca, il sorso è ricco ed intenso, dal perlage fine e persistente, ma sa anche rendersi incisivo e fragrante, fino ad un finale leggermente ammandorlato.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli