02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

CONQUISTARE IL CUORE DEGLI STATES: È LA MISSION DEL SAGRANTINO DI MONTEFALCO, LA CUI “CROCIATA” CAPITANATA DAL CONSORZIO PARTE DA “EATALY”, TEMPIO DEL MADE IN ITALY NEL CUORE DI NEW YORK. COME? PRENDENDO PER LA GOLA I WINE LOVERS A STELLE E STRISCE

Conquistare il cuore degli States, al top tra i mercati mondiali per l’Italia del vino: ecco la mission del Sagrantino di Montefalco, tra le case history enologiche del Belpaese di maggior successo degli ultimi anni, la cui “crociata” oltreoceano parte da “Eataly” a New York, tempio del made in Italy enogastronomico nel cuore della Grande Mela, con una serie di eventi per tutto il mese di aprile, estesi anche alla città e promossi per la prima volta dal Consorzio Tutela Vini Montefalco e da La Strada del Sagrantino, con “alfieri” come Adanti, Antonelli San Marco, Arnaldo Caprai, Tenuta Castelbuono, Còlpetrone e Scacciadiavoli, per diffondere la conoscenza del vino simbolo dell’Umbria ma anche le bellezze turistiche del suo territorio.
Come? Prendendo per la gola i wine lovers a stelle e strisce: il Sagrantino “è un vino complesso, da bere “in coppia” cioè “da abbinare” con un cibo altrettanto ricco di sapori come quello che si incontra nella multiculturale cucina americana”, ha detto Guido Guardigli alla guida di Perticaia.
Tra appuntamenti rivolti sia al consumatore finale che agli operatori del settore, la prima Campagna di Promozione del Sagrantino di Montefalco e di tutto il suo territorio in Usa - progetto realizzato con la Regione Umbria attraverso l’Ocm Vino e la Camera di Commercio di Perugia, da La Strada del Sagrantino per la promozione turistica e insieme ai produttori coofinanziatori - si è aperta a “Eataly” a New York, il 3 aprile, con il presidente del Consorzio Tutela Vini di Montefalco, le griffe protagoniste delle iniziative e il sindaco di Montefalco Donatella Tesei, accolti dal patron dello store del gusto Oscar Farinetti.
Il Sagrantino e altri vini di Montefalco saranno proposti nelle carte dei vini dei ristoranti di “Eataly”, nonché in seminari con i produttori e degustazioni gratuite all’interno del megastore Italiano. Inoltre, si succederanno cene a tema nei ristoranti più blasonati di New York e altre degustazioni in negozi di vino specializzati. Gli operatori del settore avranno l’occasione di conoscere il gioiello dell’enologia Umbra in occasione di un incontro dedicato ai sommelier e una orizzontale di Sagrantino guidata da Ian Wolff di “La Cucina Italiana”.
Info: www.colangelopr.com/montefalco

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli