02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Conte Vistarino, Docg Oltrepò Pavese Pinot Nero Pas Dosé 1865 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 36,00
Proprietà: Ottavia Giorgi di Vistarino
Enologo: Vittorio Merlo
Territorio: Oltrepò Pavese

Nel 1850 il Conte Augusto Giorgi di Vistarino piantò per primo il Pinot Nero in Oltrepò, nella sua grande tenuta di Rocca de’ Giorgi, importando le barbatelle direttamente dalla Francia e dando così origine alla grande tradizione spumantistica dell’Oltrepò Pavese. Tanto basta perché la famiglia Giorgi di Vistarino, oggi rappresentata dalla contessa Ottavia, si fregi orgogliosamente del titolo della “dinastia del Pinot Nero” e sia impegnata nella mission di “interpretare al meglio il nobile vitigno perseguendo la massima qualità nel rispetto del territorio e della sua vocazione”, come ci ha raccontato la contessa in occasione della manifestazione sui vini dell’Oltrepò Pavese organizzata al ristorante Beef Bazaar a Roma. 1865 Conte Vistarino Pas Dosé è lo spumante di riferimento dell’azienda in quanto ricorda proprio la data in cui Augusto Giorgi di Vistarino, assieme a Carlo Gancia, produsse il primo Champenoise di pinot nero in Italia. Questo Blanc de Noir è un metodo classico che affina 60 mesi sui propri lieviti. Nel bicchiere presenta un colore giallo paglierino dai riflessi dorati, perlage fine. Al naso si apre con un bouquet ricco e complesso, con delicate sensazioni floreali sostenute da un sottofondo gradevolmente minerale. Al palato risulta secco e agrumato, di buona armonia e struttura, con un finale intenso e sapido. E’ ideale per aperitivo ma anche a tutto pasto. Si abbina molto bene ai piatti di pesce.

(Cristina Latessa)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli