Slow Wine 2024
Allegrini 2024

Cuvage, Docg Asti Dolce 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Moscato Bianco
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 22,50
Azienda: Società Cuvage
Proprietà: Gruppo Argea
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Asti

Cuvage fa parte del gruppo Argea, solida holding nata nel 2021, che mette assieme una composita serie di aziende, comprendente la capostipite cantina MGM Mondo del Vino (nata nel 1991 a Forlì), l’altra romagnola Poderi dal Nespoli, la MGM di Priocca nel cuneese, le cantine Acquesi di Acqui Terme e Ricossa di Castel Boglione nell’Astigiano e la siciliana Barone Montalto, distinguendosi soprattutto nell’esportazione sui principali mercati internazionali. La casa spumantiera Cuvage con sede a Acqui Terme nasce nel 2011 e trae il proprio nome dalla crasi tra i termini francesi “Cuvée” e “Perlage”. I suoi Metodo Classico sono ottenuti in prevalenza da uve locali - Nebbiolo, Cortese, Moscato e Brachetto - ma ci sono anche Pinot Nero e Chardonnay. L’Asti Dolce 2018 affina per sette mesi in acciaio sui propri lieviti e non effettua la fermentazione malolattica. Di colore giallo paglierino con riflessi dorati, possiede denso e dalla schiuma persistente. Al naso, profuma di brioche, pane appena sfornato, che accompagnano la classica aromaticità del Moscato dai rimandi ai fiori bianchi, alla vaniglia e alla pesca, con tocchi di nocciola fresca. In bocca, il sorso è naturalmente dolce e ben misurato, dallo sviluppo continuo e dal finale piacevolmente croccante. Nella gamma delle etichette aziendali anche il Cuvage de Cuvage Pas Dosé, l’Alta Langa Brut, il Nebbiolo d’Alba Brut e il Blanc de Blancs.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

TAG: ASTI, CUVAGE, DOLCE

Altri articoli