02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

DAL “FRIULANO & FRIENDS” AL VERNISSAGE SUL ROERO 2011, DA “CASCINE APERTE” DI “ASPETTANDO EXPO 2015” DI MILANO, “WINE STORY” FINO ALLE BIRRE ARTIGIANALI DEL “BEER FESTIVAL”. ECCO DOVE ANDARE E COSA FARE PER UN WEEK END DA WINE & FOOD LOVERS

Dal “Friulano & Friends” al vernissage del Roero 2011. Dalle “Cascine aperte” ad “Aspettando Expo 2015” Milano, alle birre artigianali del “Beer Festival”. Ecco una selezione degli appuntamenti per questa settimana scelti per voi da Winenews.
Stasera, nella Città del Gusto di Napoli, appuntamento con “Cheese Lab”, questa volta con la degustazione di un fuoriclasse italiano: il Piacentino Ennese Dop dell’azienda siciliana Casalgismondo, premiato con il prestigioso riconoscimento “Tre spicchi di cacio” assegnato alle migliori eccellenze casearie nella “Guida Formaggi 2012 - I migliori d’Italia” del “Gambero Rosso” (www.gamberorosso.it).
Degustazioni dei grandi vini veneti accompagnati dallo spettacolo musicale “Rockfood, Musica per il palato” per l’appuntamento con la rassegna “I vini veneti si raccontano in enoteca” di scena domani all’Enoteca Veneta di Conegliano Veneto. Un gustoso viaggio fra i sapori del territorio, dove il vino è affiancato dai piatti simbolo della cucina locale preparati all’insegna della stagionalità (www.enotecaveneta.it). Sempre domani, a Firenze (Sala Monti), a Roma (nella scuola cine-tv “Roberto Rossellini”) e a Milano (nella redazione del quotidiano “Il Giorno”) ci sarà, in collegamento video dalle tre città, un dibattito sul tema di grande attualità del bere consapevole e della sicurezza stradale promosso da “Bevi con la testa” della Onlus Generazioni Contatti e “Testedialkol” (www.testadialkol.it).
Da domani al 6 maggio, invece, sarà di scena “Beer Festival”, l’unica manifestazione d’Italia interamente dedicata al mondo dei microbirrifici artigianali che propone al pubblico banchi d’assaggio gestiti dai produttori, centinaia di birre artigianali e laboratori di degustazione. Un’edizione rinnovata che apre le porte anche alle birre senza glutine (www.degustatoribirra.it). Il 5 maggio, a Seravezza (Lucca), appuntamento è con “Un giro in cucina”, ghiotta occasione gastronomica grazie alla preparazione dal vivo delle “Ruote dell’orto”, torte salate di erbe e verdure e alla presentazione del Piatto Rosa creato appositamente per l’evento Giro d’Italia (www.comune.seravezza.lucca.it).
Il 6 e 13 maggio, a Brisighella (Ravenna), è di scena la “Sagra del Carciofo Moretto”, la varietà rustica tipica della zona, sulla quale non sono stati fatti interventi genetici consentendo di mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche e gli aromi originari (www.terredifaenza.it). Il 6 maggio, a Milano, è “Cascine Aperte”, evento che si inserisce tra gli appuntamenti di “Aspettando Expo 2015”, a Milano, dove alcune aziende del Consorzio Dam, il Distretto Agricolo Milanese, che hanno aderito alla manifestazione, apriranno le porte a visitatori e curiosi, proponendo un programma di attività, degustazioni e festa. Dalle attività rivolte ai bambini, alla vendita di miele, riso e latte prodotti all’interno del Comune di Milano, all’esibizione di falconieri fino alla vera e propria visita delle cascine, dei vivai e alla scoperta del verde che circonda la città (www.cascinemilano2015.org).
Proseguono gli imperdibili appuntamenti con il gusto organizzati da Podere Riosto e dall’Agriturismo I Calanchi di Riosto di Pianoro: il 6 maggio l’originale abbinamento enogastronomico sarà quello fra “Il vino giusto per l’asparago giusto” (www.podereriosto.it). Sempre il 6 maggio, l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna di Dozza (Bologna) promuove un banco d’assaggio per esplorare tutte le espressioni del vitigno che per secoli ha disegnato le geometrie di queste colline: l’Albana; un sommelier accoglierà i visitatori nelle antiche cantine della Rocca Sforzesca e sarà a disposizione per guidarli lungo i sentieri del gusto alla scoperta della personalità dell’Albana Secco da tutto pasto e la complessità del passito (www.enotecaemiliaromagna.it).
La Cantina di Soave mette in mostra, il 7 maggio, il suo top di gamma, a Roma (Hotel Rome Cavalieri Hilton), per la regia di Ais-Bibenda: una degustazione trasversale tra le eccellenze enologiche della storica casa vinicola di Verona. Un’occasione unica per toccare con mano la grande tradizione enologica del Veneto (www.bibenda.it). Ancora il 7 maggio, al Melià Hotel, a Milano, sarà di scena “Wine story”, con oltre 100 aziende vinicole che hanno contribuito, ognuno con la propria storia, a favorire un nuovo percorso per la viticoltura italiana di qualità, da Masi e Allegrini in Veneto a Donnafugata e Planeta in Sicilia, passando per Masciarelli in Abruzzo, Caprai in Puglia, Ca’ del Bosco e Berlucchi in Lombardia, Umani Ronchi nelle Marche, Antinori in Toscana (www.gowinet.org).
Dal 7 al 9 maggio, invece, alle Trabe a Capaccio (Salerno), ritorna “Le strade della Mozzarella”, una tre giorni che mira a valorizzare i prodotti del territorio attraverso un programma ricco di iniziative: degustazioni guidate, banchi di assaggio, seminari, dibattiti ed esibizioni di grandi chef che coinvolgono sia l’interesse degli operatori che quello degli appassionati (www.lestradedellamozzarella.it). I maestri pizzaioli Coccia, Sorbillo, Bachetti e Pepe in cattedra per le lezioni di pizza alle detenute del Carcere femminile di Pozzuoli (Napoli). Il 7 maggio i protagonisti del film sulla pizza napoletana “Il Sole nel piatto” saranno coinvolti in un progetto in collaborazione con l’Amministrazione Penitenziaria per il reinserimento sociale delle detenute. L’Enoteca Regionale del Roero presenta “Roero Arneis Docg 2011”, di scena il 7 maggio a Canale (Cuneo). L’ospite della serata “‘t ses pròpi n’Arnèis”, il conduttore Claudio Bisio che riceverà la laurea honoris causa in Arneis (www.enotecadelroero.it).
Nella cornice unica del giardino all’italiana dell’Hotel Bulgari di Milano, riapre, da domani a settembre, la Lounge Dom Pérignon, uno spazio esclusivo ed elegante dove degustare la collezione di Champagne Dom Pérignon Blanc e Dom Pérignon Rosé. Per l’inaugurazione la Maison promuove “La Semaine en Rosé” (7-13 maggio). In una selezione di luoghi esclusivi (a Milano e a Roma, ma non solo) si potrà degustare l’alchimia di note floreali, fruttate e speziate della cuvée Dom Pérignon Rosé Vintage 2000 (www.bulgarihotels.com).
Il 9 maggio, a Milano (Hotel Principe di Savoia), una commissione di esperti, presieduta da Daniele Cernilli, individuerà i migliori vini bianchi friulani che saranno premiati nel corso di “Friulano & friends”, il percorso di valorizzazione del territorio regionale che prende vita dalla promozione della nuova denominazione del vino Friulano e che, di volta in volta, si abbina ai grandi interpreti dello stile dei produttori del Friuli Venezia Giulia enologico e agroalimentare (www.ersa.fvg.it).
La Fondazione Cuoa, il Centro universitario di organizzazione aziendale alla Villa Valmarana Morosini di Altavilla Vicentina (Vicenza), in collaborazione con l’Accademia Italiana della Vite e del Vino, ospiterà il 10 maggio Gianluca Bisol, ad Bisol, rinomata griffe del Prosecco, per illustrare la storica azienda di famiglia ai partecipanti del corso in gestione delle aziende vitivinicole (www.cuoa.it). Dall’11 al 19 maggio, in contemporanea degli “Internazionali d’Italia” il torneo tennistico di Roma, l’Enoteca Ferrara di Roma e i produttori più blasonati di bollicine italiane presentano “Gli spumanti italiani in un grande torneo dal primo set al tie break”. Due le categorie che verranno degustate: i brut, tra cui Berlucchi, Contadi Castaldi, Falesco, Marchesi Antinori, Ricci Curbastro e Tasca d’Almerita, e i rosè con Berlucchi, Castello di Gussago, Falesco, La Palazzola, Montenisa, Ricci Curbastro e Tasca d’Almerita (www.enotecaferrara.it).
Dall’11 al 13 maggio, torna, a Nizza, “Nizza e Barbera”, evento dedicato alle eccellenze enogastronomiche del Monferrato, di cui la Barbera d’Asti è, senza ombra, di dubbio una dei principali portabandiera. A fare gli onori di casa, la Barbera d’Asti Superiore Nizza, che accoglierà alla sua corte le Aziende Vinicole e le Cantine Sociali produttrici di tutte le tipologie piemontesi di Barbera della Regione (www.langhevini.it). Dal 12 al 13 maggio, infine, è di scena la “Festa del pane” di Altopascio (Lucca), nelle piazze del centro storico della città lucchese, degustazioni del famoso pane altopascese, ma anche dei prodotti tipici (www.comune.altopascio.lu.it).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli