02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Dopo le bollicine, i wine lover Usa si affacciano al mondo dei rosati, a partire da quelli della Provenza. Una strada che porta i rosati di Puglia il 15 marzo a “Discover the Apulia Wine in New York City”, evento di Puglia in Rosé e “Wine Enthusiast”

Se a guidare l’export del vino italiano, negli ultimi anni, sono state le bollicine, la tendenza futura potrebbe riguardare una categoria che, specie sul mercato Usa, sta riscuotendo grande successo, quella dei rosati, spinta delle ottime performance dei vini della Provenza. Una strada che pare tracciata, che nessuno meglio dei rosati pugliesi può percorrere con maggiore prospettiva, e che porta dritta a New York, dove il 15 marzo sarà di scena “Discover the Apulia Wine in New York City”, l’evento, nella cornice di Eataly Flatiron New York, al numero 200 della Fifth Avenue, pensato dall’Associazione Puglia in Rosé, in collaborazione con uno dei magazine enoici Usa più prestigiosi, “Wine Enthusiast” (www.winemag.com). Rosati in prima fila, ma non solo, nella degustazione che mette al centro le etichette di aziende importanti di Puglia, da Botromagno a Torrevento, da Paolo Leo a Produttori Vini Manduria.
Info: www.pugliainrose.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli