02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ECCO I VINCITORI “BEST OF WINE TOURISM 2012”, IL PREMIO DELLA RETE INTERNAZIONALE GREAT WINE CAPITALS CHE COMPRENDE NOVE CITTÀ DEL MONDO A FORTE VOCAZIONE VITIVINICOLA E CHE HA INCORONATO IL 10 MAGGIO A FIRENZE LE MIGLIORI REALTÀ ENOICO-TURISTICHE

I luoghi top dell’enoturismo italiano in mostra a Palazzo Medici Riccardi di Firenze per la premiazione del “Best of Wine Tourism” 2012, premio assegnato ai luoghi a spiccata selezione enoico-turistica, selezionati dalla rete internazionale Great Wine Capitals, premiati il 10 maggio. La frontiera del turismo che lega il girovagare al mondo di Bacco, è ben rappresentata dalla rete che rappresenta 9 tra le città più enoturistiche del mondo: Firenze (che, dal 4 all’8 novembre, ospiterà il meeting annuale con convegni ed eventi sul mondo del vino e dell’enoturismo, ndr), Bordeaux, Bilbao, Christchurch, Città del Capo, Mainz, Mendoza, Porto e San Francisco-Napa Valley.
Lo scopo principale del Great Wine Capitals è la vicendevole promozione dell’enoturismo nei territori di appartenenza (www.greatwinecapitals.com).
Nella categoria “Ricettività e premio della giuria Internazionale”, il primo posto se lo è aggiudicato Dievole di Castelnuovo Berardenga (Siena); nella categoria “Ristoranti del vino”, al top c’è Borgo Allegro di Vinci (Firenze). La palma del migliore della categoria “Architettura, parchi e giardini” è andata all’Azienda Agricola Malenchini di Grassina (Firenze), nella categoria “Esperienze innovative nel turismo del vino” ha prevalso, invece, Castello di Verrazzano di Greve in Chianti (Firenze); nei “Servizi nel turismo del vino” ha trionfato l’associazione De Gustibus Network di Campi Bisenzio (Firenze). Menzioni particolari sono, infine, andate a Castiglion del Bosco di Montalcino (Siena), Rocca delle Macie - Riserva di Fizzano di Castellina in Chianti (Siena), Castello di Gabbiano di Mercatale Val di Pesa (Firenze) e alla Fattoria Pagnana di Rignano sull’Arno (Firenze).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli