02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Enrico Serafino, Doc Langhe Nebbiolo Picotener 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 6.500
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: famiglia Krause
Enologo: Paolo Giacosa
Territorio: Langhe

È la cantina più antica di Roero, tra le prime Storiche Piemontesi a creare nelle proprie gallerie sotterranee ottocentesche cuvée di Metodo Classico targate – allora si poteva - Asti Champagne e Champagne Regina Brut. Icona pop ante litteram, poi forse silente, torna ora a parlar chiaro e forte con l’ultimo progetto: una ricerca il cui frutto vede la luce in sincronia con le pubblicazioni di Nature sui cloni del Nebbiolo, e che ha per obiettivo un Langhe Nebbiolo di classe ma d’imprinting “contemporaneo” per colore e gusto. Il Picotener è terza generazione di uno dei 7 genotipi scelti a suo tempo tra i 98 cloni d’area. Figlio delle sabbie del Roero, obliato perché d’ostica gestione, torna ora alla grande. I test avviati nel 2015 dalla rinnovata Enrico Serafino, guidata dal vulcanico Nico Conta, hanno portato al lancio in purezza di questo biotipo, dalle basse rese ma dai tannini morbidi e ricco in polifenoli. E allora, via alla sfida. Raffinato nel colore, suadente all’assaggio per la sua carica aromatica, pasta polposa, morbida quanto basta per farsi “masticare” ancor giovane, incarna un’icona di Nebbiolo comprensibile da una platea globale che chiede vini belli, equilibrati, golosi e fruibili anche senza attese bibliche. Al Picotener bastano 12 mesi di botte e il giusto vetro per affinare tensione e frutto, centrare l’equilibrio e farsi compagno giusto per variegati abbinamenti.

(Antonio Paolini)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli