02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Fontanafredda, Docg Barbaresco Coste Rubìn 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 13.000
Prezzo allo scaffale: € 37,00
Azienda: Fontanafredda
Proprietà: Oscar Farinetti, Luca Baffigo
Enologo: Giorgio Lavagna
Territorio: Barolo

La tenuta di Fontanafredda, collocata a Serralunga d’Alba, era di proprietà di Vittorio Emanuele II che la donò a Rosa Vercellana, la "Bela Rusin" di cui si era innamorato e che fu la sua amante per decenni, diventando Contessa di Mirafiore e Fontanafredda. Fu il loro figlio Emanuele Guerrieri, a dare inizio all'attività commerciale, nel 1878, con un approccio alla vinificazione e alla vendita modernissimo, che fece di Fontanafredda da subito un’azienda all’avanguardia. Negli anni più recenti e dopo varie vicissitudini, la tenuta, una delle più significative del territorio, finì in mano al Monte dei Paschi di Siena per essere acquistata, una decina di anni fa, da Oscar Farinetti fondatore di Eataly, che l'ha rilanciata, riportandola ai fasti del passato, recuperando anche il marchio Casa E. Di Mirafiore. Oggi conta su 100 ettari coltivati a vigneto per una produzione di 8.500.000 bottiglie, che spaziano tra le denominazioni più significative del Piemonte. Il Barbaresco Coste Rubìn è ottenuto dai vigneti dei comuni di Treiso, Barbaresco e Neive ed affina per oltre un anno in barrique e botti grandi. La versione 2015 ha colore rosso granato e un naso che alterna prugna, mirtilli e viola, con richiami di spezie e di tabacco. In bocca, i tannini sono ben presenti, accompagnati da una decisa trama acida, a donare dinamica e slancio al sorso. Finale profondo, su note di liquirizia e cannella.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli