Slow Wine 2024
Allegrini 2024

Fratelli Alessandria, Docg Barolo Gramolere 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 7.000
Prezzo allo scaffale: € 65,00
Proprietà: Gian Battista Alessandria
Enologo: Vittore Alessandria
Territorio: Barolo

Ottenuto dai vigneti del Cru Gramolere del comune di Monforte d’Alba (ubicato tra i Gavarini e la Bussia e maturato in legno grande), il Barolo omonimo 2019 profuma di piccoli frutti rossi e erbe aromatiche, con tocchi affumicati e balsamici. In bocca, il sorso è solido, dai tannini fitti e saporiti, che emergono da una progressione agile e dinamica. Finale in crescendo su ritorni fruttati e balsamici. Dal 1870 di proprietà della famiglia Alessandria, la cantina con sede a Verduno resta una delle poche realtà che possono rivendicare la paternità del Barolo come fu concepito alla sua nascita. Oggi, l’azienda, 15 ettari a vigneto per una produzione complessiva di 90.000 bottiglie, è condotta da Gian Battista, la moglie Flavia, il fratello Alessandro ed il figlio Vittore che animano la secolare tradizione vitivinicola della famiglia. I vini aziendali posseggono complessità e raffinatezza di grande rilievo e sono attualmente da considerarsi tra i migliori dell’intera denominazione. I vigneti sono ubicati in alcuni dei migliori Cru di Verduno e Monforte. Sono coltivati in predominanza a Nebbiolo, ma vi è una presenza significativa di tutti i vitigni tipici della zona, quali Dolcetto, Barbera ed il particolarissimo Pelaverga, che proprio a Verduno ha trovato il suo habitat ideale. Hanno trovato un piccolo spazio anche due vitigni a bacca bianca, l’autoctona Favorita e l’internazionale Chardonnay.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli