02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Giro d’Italia n. 101, domani la presentazione ufficiale. Vino ancora protagonista: nel 2018 tocca alla “Franciacorta Stage”, ma la carovana, secondo indiscrezioni, toccherà anche i territori di Etna, Sannio, Verdicchio, Prosecco e Trentodoc

Domani il Giro d’Italia n. 101 si svela al grande pubblico degli appassionati di ciclismo, e il vino, come ormai accade da anni, sarà protagonista della “corsa rosa”. Come anticipato da WineNews, dovrebbe essere la Franciacorta il territorio enoico che, nel 2018 vedrà una tappa dedicata (https://goo.gl/dZfpmM). Che, però, a differenza delle ultime (dalla “Sagrantino Stage” nel 2017 alla “Chianti Classico Stage” nel 2016), non sarà una cronometro, bensì una tappa a circuito, la “Franciacorta Stage”, con arrivo a Iseo, lungo l’omonimo Lago di Iseo che con il suo microclima influisce in maniera determinante sulle vigne da cui nasce il celebre spumante Metodo Classico lombardo.
Ma secondo le indiscrezioni che trapelano, come sempre, saranno tanti in territori del vino italiano attraversati dalla carovana del Giro: dall’Etna al Sannio, al Sud, alle terre del Verdicchio dei Castelli di Jesi, con una tappa che dovrebbe arrivare ad Osimo, e ancora in zona di Prosecco, con un arrivo previsto a Nervesa della Battaglia, a metà strada tra Conegliano e Valdobbiadene, mentre una crono non specificamente dedicata la vino, ma a cui faranno da “corona” i vigneti del Trentodoc, sarà quella in programma tra Trento e Rovereto.

Domani, a Roma, la presentazione ufficiale del percorso (ore 17), con le date e le lunghezze delle tappe, in attesa di conferme, per una corsa che partirà il 4 maggio 2018 a Gerusalemme, in Israele, e arriverà, salvo clamorose sorprese, il 28 maggio a Roma (www.giroditalia.it/it).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli