02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

IDEE CONTEMPORANEE TRA VIGNE E PAESI DI TOSCANA CON INSTALLAZIONI CHOC. DA SIENA PARTE LA SCOMMESSA DI "ARTE ALL'ARTE". VINO COMPRESO

Opere di arte contemporanea sparse in cittadine e paesi della campagna toscana: è la scommessa di "Arte all’arte", mostra itinerante quest'anno curata da Achille Bonito Olivia e James Putnam, in programma dal 17 settembre al 6 gennaio 2005. La mostra offrirà al pubblico la visione di opere di artisti contemporanei installate in sei centri diversi. Saranno esposti lavori di Per Barlay (Chiesa di San Francesco, a Montalcino), Massimo Bartolini (Rocca di Montestaffoli, a San Gimignano), Antony Gormely (Poggibonsi), Tadashi Kawamata (Colle Val d’Elsa), Moataz Nasr (Chiesa di Sant’Agostino e Fonte del Cassero, a Siena) e Lucy Orta (Buonconvento). A questi si aggiungono due installazioni di Joseph Kosuth e Luisa Rabbia.
L’iniziativa, organizzata dall’associazione Arte Continua, è promossa da Regione Toscana, Tra Art-rete per l’arte contemporanea e Provincia di Siena. "Arte all'arte è cresciuta - spiega l'assessore regionale alla cultura, Mariella Zoppi - e ci ha regalato ben 15 nuove installazioni stabili, alle quali, da quest’anno, si aggiunge l’opera di Joseph Kosuth "La sedia davanti alla porta", a San Gimignano". Particolare attenzione è dedicata alle produzioni enogastronomiche di alta qualità del territorio. Per questo nasce la Guida ad Arte all’Arte, guida pratica per il viaggiare curata per il 2004 da tre specialisti: l’esperto di vini Filippo Bartolotta, il giornalista Stefano Tanini e lo chef Guido Guidi.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli