02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il mondo del vino si stringe attorno a Matelica: l’11 novembre 80 Città del Vino porteranno solidarietà alla città del Verdicchio, colpita dal terremoto del 2016, per sostenere l’enoturismo, la cultura ed il recupero delle sale del Museo Piersanti

Il mondo del vino si stringe attorno a Matelica. Dopo Amatrice, la campagna di sensibilizzazione a favore dei comuni e delle popolazioni colpite dal sisma del 2016 fa tappa in provincia di Macerata, nel paese simbolo del più grande bianco marchigiano, il Verdicchio di Matelica, per incoraggiare l’enoturismo e la cultura, attività strategiche in un territorio che nel 2017 festeggia i 50 anni della Doc. L’11 novembre i sindaci di 80 Città del Vino si riuniranno a Matelica, nel Teatro Piermarini, per portare un messaggio di solidarietà e vicinanza all’amministrazione e alla sua popolazione, ma anche un sostegno economico per aiutare a riaprire le sale del Museo Piersanti, danneggiate dalle scosse di agosto ed ottobre di un anno fa.
“Per la ricostruzione materiale servono ben altri fondi e un impegno costante della politica, che purtroppo sembra aver dimenticato i problemi dei territori e delle persone terremotate - dice il presidente di Città del Vino, Floriano Zambon - ma anche la cultura e l’aggregazione sono importanti per far continuare a vivere questi luoghi e il nostro piccolo contributo, raccolto tra alcuni Comuni associati durante l’estate, vuole contribuire a sostenere le attività d’aggregazione e socializzazione”. Zambon consegnerà un assegno di 10.000 euro per il Museo Piersanti al sindaco Del Priori, che ha commentato: “siamo felicissimi del risultato raggiunto: ci fa sentire la vicinanza e la solidarietà di tutta Italia attraverso i Comuni che hanno aderito”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli