Vernaccia 175x100 manchette
Marchesi Barolo 175x100 manchette

Il Monte Baldo e l’Amarone: a WineNews il professor Andrea Sbarbati e Sabrina Tedeschi

Se la natura non conosce confini, a fare il terroir è anche il contesto, come accade in Valpolicella, con il ruolo centrale del Monte Baldo

Si parla spesso di terroir per definire l’unicità di una zona vitivinicola, ma spesso ci dimentichiamo che la natura non conosce confini, e che quell’unicità viene influenzata anche dal contesto. È il caso del Monte Baldo, campione di biodiversità, che orograficamente e culturalmente è stato ed è protagonista nella nascita e nella produzione dell’Amarone della Valoplicella, come raccontano a WineNews il professor Andrea Sbarbati, direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Verona, e Sabrina Tedeschi, a capo della griffe veronese e presidente delle Famiglie Storiche dell’Amarone.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli