02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

In tempo per le feste, ecco i vini del “Signore degli Anelli”: 6.000 bottiglie dedicate a ognuno di quattro personaggi dell’epopea tolkieniana, overo Aragorn (Lussac-St. Émilion), Galadriel (Bordeaux Blanc), Frodo (Zinfandel) e Gandalf (Pinot Noir)

Anche se sono passati ormai sedici anni dall’uscita del primo dei tre film dedicati alla saga che ha dato vita al fantasy, quel “Lord of the Rings” che il filologo Tolkien pubblicò nel 1955 espandendo una fiaba creata per i nipotini, il fascino intramontabile ed eterno dell’epopea della Terra di Mezzo e dei suoi abitanti non è invecchiato di un giorno, ed ecco che, tramite una partnership tra Middle-Earth Enterprises e l’enoteca online Lot18.com, sono arrivati i vini dedicati a quattro tra i personaggi più iconici della trilogia, ovviamente con un’etichettatura a tema.
Il primo dei quattro, comprensibilmente, è dedicato a Frodo Baggings, lo stoico ed eroico halfling portatore dell’Anello, ed è prodotto da uve Zinfandel, mentre quello del suo protettore, il guerriero e monarca riluttante Aragorn, trova la sua origine dalla blasonata Aoc di Lussac - St. Émilion, con un assemblaggio di Merlot (80%), Cabernet Franc (15%) e Malbec (5%). Pinot nero in purezza - anche se del “Nuovo Mondo” californiano - per Gandalf, semidivino e benevolente tutore di Frodo come di suo zio Bilbo, e nientemeno che un bianco di Bordeaux (e dove, se no) per la sovrumana bellezza di Galadriel, Signora di Lothlorien e Regina degli Elfi della Terra di Mezzo.
Saranno solo 24.000 in totale le bottiglie di questa prima edizione limitata: staremo a vedere se il successo di questo piccolo esperimento enoico giustificherà un domani anche etichette dedicate a personaggi a loro modo altrettanto indimenticabili, come il terragnolo e irascibile Gimli, lo svampito mago delle foreste Radagast, l’inscrutabile Tom Bombadil o - perché no - lo stesso Sauron, Oscuro Signore di Mordor ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli