02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

IN TRE ANNI L’EUROPA HA ESTIRPATO 160.550 ETTARI, IL 90% DEI VIGNETI ELIMINATI SI TROVA NEI TRE MAGGIORI PAESI PRODUTTORI DI VINO, FRANCIA, ITALIA E SPAGNA, MA IL NUMERO È DESTINATO A CRESCERE. LA STIMA DI AGRI FRANCE MER

Secondo Agri France Mer (Istituto Nazionale dei produttori agricoli e del mare), l’estirpazione permessa dall’Ocm del 2008 ha interessato 160.550 ettari, pari al 4% dell’estensione a vigneto del 2006 e 2007. Questa cifra comprende gli ettari che hanno usufruito dei benefici economici previsti dall’Ocm (per un finanziamento totale di un miliardo di euro), ma l’estirpazione totale sarà ancora più elevata, anche se non attualmente valutabile (ricordiamo però che l’Oiv stima in 240 000 gli ettari di vigneto estirpati in tutto il mondo dal 2008). Il 90% di questi estirpi (pari a 144.700 ettari) si è verificato in tutti e tre i maggiori paesi produttori di vino: Francia, Italia e specialmente Spagna (58% del totale Ue, da sola estirpando 93.600 ettari).

Focus - I numeri dell’estirpazione francese
La Francia ha estirpato 22.638 ettari, concentrati per il 70% del totale in Languedoc-Roussillon (15.882 ettari, quasi il 10% del totale europeo, e circa il 6% della superficie della regione). 154 i vitigni interessati, 10 dei quali rappresentano il 79% dell’intero patrimonio ampelografico transalpino: per i rossi, Carignan, Grenache, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon, Cinsault, Gamay, Cabernet Franc, Alicante Bouschet, per i bianchi Chardonnay. Il 41% degli ettari estirpati (9.355 ettari) sono vigneti a denominazione. 15.900 ettari, ossia il 70% del totale, erano di proprietà di produttori legati ad una cooperativa.
Fonte: www.vitisphere.com

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli